Miss Cantine

Vaccini antiallergici

  • dimensione del testo grande manuale TextMario Textmark

Ci sono Molti bambini che soffrono di allergie. Infatti, le allergie sono la causa principale della congestione nasale cronica nella popolazione infantile.

Immunoterapia con allergeni (vaccini antiallergici) possono essere un trattamento efficace di alcune allergie. Qui troverete gli aspetti fondamentali di questo tipo di vaccino, nonché come aiutare i bambini a affrontare questo trattamento.

Perché i vaccini anti-allergici sono usati?

allergie che si verificano quando Il sistema immunitario dell’organismo presenta una reazione esagerata alle sostanze di solito innocuo. Alcuni degli allergeni (sostanze che innescano la reazione allergica) più frequenti sono acari della polvere, muffa, polline, animali domestici con capelli o piume, morsi di insetti e alcuni alimenti.

Il corpo reagisce al grilletto, rilasciando la sostanza chimica sostanze, una delle quali è l’istamina. I sintomi allergici comprendono secrezioni nasali, starnuti, prurito oculare, congestione nasale, così come il prurito e le orecchie che si collegano. Alcuni bambini possono anche presentare sintomi asmatici.

Il modo migliore per prevenire o controllare i sintomi allergici è evitare i loro trigger. Un allergologo (un medico specializzato nell’identificazione e trattamento delle allergie) determinerà la causa di allergia controllando la reazione di pazienti a specifici allergeni da parte dei test dermici (sulla pelle) e / o dal test del sangue. Sulla base dei risultati di questi test, l’allergista (un altro medico) raccomanderà un trattamento, che può includere la somministrazione di farmaci e modi per evitare l’esposizione agli allergeni.

né le misure di controllo dell’ambiente del paziente o trattamento con farmaci di base per l’allergia ha effetto, è possibile che il passo successivo sia i vaccini antiallergici.

Come fanno i vaccini antiallergici?

P> Vaccini antiallergici Aiuta l’organismo di sviluppare l’immunità a specifici allergeni , con lo scopo di ridurre o eliminare le reazioni allergiche a quegli allergeni. I vaccini antiallergici possono anche aiutare i bambini con allergie e l’asma ha meno crisi asmatiche.

Questi vaccini contengono una quantità molto ridotta di una forma purificata di allergeni che causano problemi. La dose di allergene è progressivamente aumentata durante i primi 3-6 mesi fino a raggiungere una dose mensile di manutenzione, che viene solitamente somministrata per un periodo da 3 a 5 anni. Dopo questo lungo periodo di vaccinazioni antiallergiche, il paziente può smettere di presentare sintomi allergici per un lungo periodo di tempo.

Se il pediatra del tuo bambino raccomanda il trattamento immunitario con allergeni, il bambino potrebbe iniziare a ricevere vaccini che contengono dosi molto ridotte di dosi di l’allergente una o due volte a settimana. La dose aumenterà lentamente con ogni nuovo vaccino in modo che il sistema immunitario sia adattato in modo sicuro e lasciando gli allergeni immuni. Questa fase del trattamento è chiamata “Fase di avvio”.

Una volta raggiunta la dose più alta, mentre è sicura ed efficace, la frequenza dei vaccini viene gradualmente ridotta a una a una settimana, una ogni due settimane e, Più tardi, forse uno ogni mese. Questa è chiamata “fase di manutenzione”. Alcuni bambini percepiscono un importante miglioramento dei sintomi dell’allergia durante la fase iniziale, ma altri non migliorano fino a quando non sono già 12 mesi nella fase di manutenzione.

I vaccini antiallergici sono sicuri?

I vaccini antiallergici aiutano l’organismo a sviluppare una tolleranza agli allergeni da ridurre o scompare le reazioni allergiche che causano. Se si sono amministrati professionisti della salute preparati ed esperti in questa specialità medica, i vaccini anti-allergici sono sicuri ed efficaci e possono essere somministrati ai bambini di soli 5 anni.

Vaccini antiallergici, che sono amministrati durante tutto l’anno , sono più efficaci contro alcune sostanze che contro gli altri. In generale, questi vaccini sono molto efficaci contro i veleni di insetti e gli allergeni inalabili, come polline, polvere e forfora di origine animale. Ma non sono utili per il trattamento di allergie alimentari.

Quando un bambino riceve vaccini antiallergici, può sperimentare una leggera reazione vicino all’area in cui ha ricevuto l’iniezione durante le ore immediatamente dopo la vaccinazione. È possibile che una parte della pelle del braccio vicino al luogo della puntura sia messo su un po ‘rosso, torte e gonfiore.Questa reazione può essere sollevata applicando un sacchetto di ghiaccio (avvolto in un panno o un asciugamano) o un impacco di ghiaccio sull’area interessata e somministrando un antistaminico al paziente.

reazioni che influenzano tutto il corpo, come il corpo L’aspetto di orticarie e prurito generalizzato, sono meno frequenti. E le reazioni di maggiore gravità (come la determinazione, le difficoltà di respirare, l’infiammazione della gola e la nausea) sono molto rare.

I vaccini possono sembrare una forma insolita di trattamento di allergia, ma sono Un metodo efficace per ridurre la sensibilità dei bambini a sostanze che attivano reazioni allergiche. Le sostanze utilizzate nei vaccini sono selezionate tenendo conto della storia medica del paziente, nonché i risultati dei test praticati dall’allergista. L’amministrazione del cibo e della droga USA (FDA) monitora i metodi utilizzati per preparare le sostanze iniettate in questo tipo di vaccino.

Ecco alcuni suggerimenti per assicurarsi che un bambino riceve vaccini antiallergici in modo sicuro:

  • I vaccini antiallergici devono essere somministrati solo sotto la supervisione di un allergista / immunologo o altro medico o pediatra specializzato in immunoterapia.
  • Se il tuo bambino è malato, soprattutto se tu Avere problemi di asma o respirazione, non dovresti ricevere vaccini anti-allergici fino a quando il dottore decide che è sicuro.
  • per evitare possibili interazioni dannose con altri farmaci, assicurati di informare il medico in anticipo per gestire il medico Iniezioni a tuo figlio sui farmaci che stai prendendo.

Non tutte le persone che soffrono di allergie devono fare un’immunoterapia con allergeni. Molti bambini affrontano le loro allergie, vivendo in allergie gratuite affronta il più possibile o prendendo farmaci per allergia durante la stazione in cui i loro sintomi sono aggravati.

Comunque, molti bambini soffrono di allergie a ciò che lunghi tutto l’anno e alcuni non riescono a controllare i loro sintomi con farmaci. Per questi bambini, l’immunoterapia con gli allergeni può essere molto efficace.

reazioni e effetti collaterali

I vaccini antiallergici sono molto sicuri se applicati correttamente, ma hanno il potenziale per essere associato alle reazioni gravi, Anche se molto raro. Questo perché questo trattamento implica che il paziente sia esposto a sostanze a cui è allergico. Tutto abile allergista o immunologo ha farmaci e apparecchiature mediche necessarie nel tuo ufficio per trattare immediatamente qualsiasi reazione grave che potrebbe verificarsi.

Ogni volta che il bambino riceve un’iniezione, il suo pediatra lo farà aspettare per 30 minuti nel tuo ufficio per assicurarsi di non avere reazioni avverse. Il personale che lavora con il pediatra sarà in attesa dei primi sintomi o indicatori di una grave reazione allergica che richiede procedure di emergenza e / o farmaci. Se si è verificata una reazione seria, la maggior parte del tempo si verificherebbe durante i 30 minuti immediatamente dopo la somministrazione del vaccino e la reazione sarebbe stata trattata somministrando il paziente un’iniezione di adrenalina (o epinefrina).

Nel caso in cui avvenga una reazione seria, è molto probabile che il pediatra riduce la dose di allergeni la prossima volta che il bambino riceve un’iniezione, in modo che il tuo sistema stia sviluppando l’immunità in modo più graduale.

Milioni di persone ricevono vaccini antiallergici senza alcuna conseguenza negativa; Tuttavia, per garantire la sicurezza, i medici raccomandano che l’immunoterapia sia somministrata in un ambiente controllato, dove ci sono medici e altri professionisti della salute preparati a rispondere in caso di emergenza. Gli allergici / immunologi graduati hanno compiuto un minimo di 5 anni di formazione pratica dopo aver concluso i loro studi universitari, il che garantisce che i pazienti che hanno problemi quando amministrano questo tipo di vaccino ricevono attenzione dalla massima qualità.

In alcuni Casi, per motivi di comfort, l’allergologo / immunologo può lasciare che il pediatra di base primario del bambino sia colui che amministra alcuni o la maggior parte dei vaccini nel suo ufficio.

Il pediatra di cure primarie di tuo figlio raccomanderà un buon allerismo / immunologo intitolato. Altrimenti, puoi chiedere a un familiare o un amico che è in trattamento con un allergologo / immunologo. Il sito web dell’American Academy of Allergy, Asma e Immunology (AAAA) (www.aaai.org) ha un elenco di allergici ordinati da località.

Aiuta il tuo trattamento del tuo bambino

I vaccini antiallergici vengono somministrati utilizzando un ago più piccolo rispetto a quelli utilizzati nella maggior parte dei vaccini dei bambini, in modo che siano meno dolorosi Ad ogni modo, qualsiasi iniezione può spaventare un bambino. Un atteggiamento positivo e completo da parte dei genitori può essere di grande aiuto in modo che il bambino accetti il trattamento e in modo che questo possa dare buoni risultati. Il trattamento funziona molto meglio quando i genitori transitano la sicurezza al loro bambino e si impegnano a un trattamento immunitario.

I vaccini antiallergici possono spaventare un po ‘all’inizio. Ma capire i suoi effetti benefici e sapendo come funziona ti aiuterà, sia tu che tuo figlio, accetti come un elemento più della vita di tutti i giorni.

Recensito da: Larissa Hirsch, MD
Data della recensione: Aprile 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *